vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Aderire al Catalogo ACNP

Per aderire al Catalogo ACNP è sufficiente partecipare al Corso di formazione per la gestione e l'aggiornamento del catalogo che si svolge periodicamente a Bologna.

Il corso è gratuito e si articola in due giornate. Attualmente l’adesione di una biblioteca al catalogo si formalizza di fatto con la frequenza del corso. L'unica condizione che viene richiesta alle biblioteche è la disponibilità ad effettuare il servizio di document delivery per i documenti inseriti nel catalogo.

L'adesione ad ACNP presuppone l'accettazione delle norme contenute nelle "Linee Guida per la cooperazione nel Catalogo Italiano dei Periodici (ACNP)", reperibili alla pagina Linee Guida

La partecipazione ai corsi che si svolgono a Bologna è gratuita, mentre a partire dal 2010, per l'adesione ad ACNP, viene chiesto alle biblioteche, un contributo alle spese di gestione.

Le nuove adesioni sono esentate dal pagamento del contributo per il primo anno solare di partecipazione al catalogo. Per queste biblioteche il contributo è dovuto a partire dall’anno solare successivo, se attive in produzione. In occasione del corso viene registrata la biblioteca, a cui viene assegnato un codice CNR, e vengono assegnati gli accounts (username e password) agli operatori che devono intervenire sui dati. Dopo il corso gli operatori possono esercitarsi in un ambiente di prova prima di iniziare a lavorare nell'ambiente di produzione ed essere quindi operativi nel catalogo.

Argomenti correlati

Condizioni economiche per l'adesione ad Acnp
Per l'adesione ad Acnp, a partire dal 2010, viene richiesto alle biblioteche un contributo alle spese di gestione.
Informazioni sul Catalogo ACNP
Il catalogo ha avuto origine dall’Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici (ACNP) ed è nato negli anni ’70 per iniziativa dell’ISRDS-CNR. Il catalogo contiene le descrizioni bibliografiche delle pubblicazioni periodiche possedute da biblioteche dislocate su tutto il territorio nazionale e copre tutti i settori disciplinari.